L’utilizzo della piattaforma WordPress per il proprio blog o sito web permette di pubblicare contenuti in modo semplice e veloce. E’ sufficiente fare il login alla sezione amministrativa del sito e compilare un nuovo articolo o una nuova pagina grazie all’editor integrato. Certe volte può essere utile poter impostare una data di scadenza per gli articoli, in modo da renderli non più visibili in modo automatico. Un esempio classico può essere un articolo relativo ad una promozione o ad un evento, dove una volta trascorso il periodo della promozione o la data dell’evento l’articolo risulta ormai obsoleto e quindi di poco interesse.

La possibilità di impostare una data di scadenza per gli articoli e per le pagine però non è prevista nel motore standard di WordPress, ed è quindi necessario ricorrere ad un plugin. Vi sono molti plugin disponibili per lo scopo, in questa recensione vedremo il plugin Post Expirator. Il plugin è in inglese e non è disponibile la traduzione in italiano.

E’ possibile installare il plugin utilizzando il motore di ricerca di WordPress. Per installare il plugin, entrare nella sezione amministrativa del sito, selezionare “Plugin” nel menu, quindi il pulsante “Aggiungi nuovo“. Nella casella di testo “Cerca plugin” digitare “Post Expirator” e premere <<Invio>>. Il plugin dovrebbe essere il primo nella lista. Premere “Installa adesso” per effettuare l’installazione e la successiva attivazione.

Sono disponibili alcuni parametri di configurazione per il plugin. Per effettuare la configurazione spostarsi nella sezione per la gestione dei plugin tramite la voce di menu “Plugin“, quindi seguire il link “Settings” per “Post Expirator“. Le impostazioni predefinite permettono di impostare il formato di data e ora, la categoria di cambio e la visualizzazione della data di scadenza.

Paolo Pancheri - Scadenza articoli WordPressQuando si modifica una pagina o un articolo, viene visualizzata una nuova sezione “Post Expirator” dove attivare l’eventuale scadenza andando ad impostare il flag di spunta sul campo “Enable Post Expiration“. La data/ora di scadenza predefinita viene impostata a seconda del parametri di configurazione “Default Date/Time Duration“. Personalmente ho impostato tale campo a “None“, in questo modo in fase di inserimento di un nuovo articolo nella sezione “Post Expirator” l’orario predefinito è la data e ora corrente, che vado a modificare di volta in volta a seconda del contenuto.

Alla scadenza è possibile impostare se cambiare stato all’articolo oppure modificare la categoria. L’impostazione viene effettuata con il campo “How to expire” e le opzioni disponibili sono:

  • Draft/Delete/Private: cambia stato all’articolo in modo da renderlo non più visibile;
  • Category:Replace/Add/Remove: modifica la categoria, in modo da renderlo non più visibile o visibile con una categoria diversa.

La modifica dello stato è comoda per spostare automaticamente l’articolo nel cestino dopo la scadenza. La modifica della categoria può esser comoda per visualizzare l’articolo in un’altra categoria: ad esempio è possibile modificare la categoria da “Eventi” a “Eventi trascorsi“, oppure da “Promozioni” a “Promozioni concluse“.

Quando nella sezione amministrativa del sito si accede all’elenco degli articoli (Articoli – Tutti gli articoli) oppure all’elenco delle pagine (Pagine – Tutte le pagine), viene visualizzata una nuova colonna “Expires” con l’eventuale data e ora di scadenza. In questo modo è possibile visualizzare subito gli articoli e le pagine dove è stata impostata la data di scadenza.

In conclusione si tratta di un plugin semplice ma molto utile, in particolare se si devono pubblicare eventi e promozioni dove avere una data di scadenza diventa praticamente indispensabile.